Navigazione veloce

Didattica a distanta (DAD) quale strumento di gestione dell’emergenza e funzionamento dell’ufficio

Circolare n° 73

Istituto Comprensivo di Capiago Intimiano
Piazza IV Novembre – 22070 Capiago Intimiano CO
tel. 031461447 – fax 031561408 – CF 80013500139 -Cod.Mecc. COIC 811002
Posta Elettronica Certificata: coic811002@pec.istruzione.it
– Posta elettronica: coic811002@istruzione.it

Circolare n. 73

Capiago Intimiano, 23 marzo 2020

A tutti i genitori

Pc A tutti i docenti

Oggetto:  didattica a distanza quale strumento di gestione dell’emergenza e funzionamento dell’ufficio

La didattica a distanza (istruzioni e manuale sono già stati forniti) rappresenta, in questa situazione emergenziale, l’unica modalità di rapporto possibile tra docenti/alunni/famiglie e, pur non potendo ovviamente sostituire appieno la relazione educativa che si instaura in classe, è la sola possibilità di portare avanti con efficacia il dialogo educativo. E’ importante riuscire a coinvolgere tutti gli alunni – dai più piccoli ai più grandi – in attività che garantiscano loro la prosecuzione del percorso formativo di crescita e che li aiutino anche a combattere il senso di isolamento, di fragilità e di demotivazione che ci pervade.

Tutti i docenti dell’Istituto si stanno impegnando al massimo in tal senso, ma – ancor di più che per la didattica in aula – è indispensabile la vostra collaborazione: gli alunni, soprattutto i più piccoli, hanno bisogno di vedere i genitori al loro fianco, di capire che non siamo in vacanza e che stiamo tutti fronteggiando una situazione di crisi dove ciascuno fa, responsabilmente, la propria parte.

Stiamo rimodulando gli obiettivi contenuti nel PTOF per adattarli e renderli congruenti a questa nuova modalità del far scuola, che deve necessariamente realizzarsi “a distanza” e siamo attivamente impegnati nella revisione strategica di programmazioni, criteri di valutazione, proposte formative, strategie di insegnamento, nello studio di piattaforme e  strumenti informatici, nella partecipazione a riunioni di raccordo e condivisione che si svolgono in videoconferenza, nella revisione dei criteri di valutazione per le verifiche in modalità da remoto  e per gli scrutini finali.

La valutazione, ovviamente, non riguarda le scuole dell’infanzia, ma il rapporto con i docenti e con le routine scolastiche è fondamentale anche per i più piccoli, che hanno ancor più bisogno di stabilità e certezze.

L’anno scolastico prosegue, nonostante tutto, perché abbiamo bisogno di “normalità” e non possiamo privare alunni e alunne delle opportunità che il processo formativo offre loro: tutti noi dobbiamo riuscire ad adattarci alle novità imposte dall’emergenza sanitaria. Dobbiamo farlo tutti, senza mai venire meno al nostro ruolo educativo: scuola e famiglie!

Per questo chiediamo a tutti i genitori la massima collaborazione nel supportare i figli nel trovare la motivazione a “far scuola”, seppur da remoto e con modalità mai esperite in precedenza: se li aiuterete e sosterrete diventeranno sempre più autonomi e consapevoli del lavoro da svolgere, così come tutti noi ci dedichiamo con impegno sempre maggiore nello svolgimento delle nostre incombenze, certi di voler e poter fare la nostra parte al servizio di tutta la società.

Controllare gli accessi alle piattaforme (o farli per loro, nel caso dei più piccoli e, quindi, meno autonomi), verificare che vengano svolte le esercitazioni, dialogare sul lavoro che svolgono con i docenti, aiuterà i vostri figli ad affrontare con maggiore serenità la situazione di emergenza che stiamo affrontando.

Segnalateci, tramite i docenti o i rappresentanti di classe o, se i vostri figli hanno necessità di pc/tablet/connessione internet per lo svolgimento della didattica a distanza: cercheremo di assegnare, in comodato d’uso, postazioni presenti nella dotazione scolastica e chiederemo al Ministero fondi e/o sussidi per aiutare i nostri alunni.

L’ufficio già da tempo funziona interamente “da remoto”: la presenza di qualcuno in sede è estemporanea (per tutelare la salute dei dipendenti) ed è ormai limitata esclusivamente alle urgenze e/o alla necessità indifferibile di consultazione di documenti cartacei. Le informazioni vengono trasmesse tramite registro e/o tramite sito istituzionale www.icsci.edu.it

Per le comunicazioni attualmente è necessario scrivere all’indirizzo mail istituzionale coic811002@istruzione.it che viene costantemente visionato tanto dalla Dirigente quanto dal personale amministrativo dell’ufficio, per rispondere anche alle richieste e alle necessità dell’utenza ; a breve saremo in grado di garantire anche il contatto telefonico “da remoto” (attendiamo la consegna di quanto necessario presso l’abitazione di un’assistente amministrativa, che poi potrà gestire e smistare le chiamate).

Riceviamo tantissime mail di genitori che non hanno a suo tempo ritirato le password di accesso al registro elettronico o le hanno smarrite; ricordo a tutti le informazioni già fornite con le circolari:

  • I genitori che hanno più figli iscritti nell’Istituto e sono già in possesso della password, possono accedere al Registro con le medesime credenziali
  • L’accesso al Registro elettronico Axios per le Famiglie è possibile dal Sito istituzionale www.icsci.edu.it o attraverso l’applicazione (scaricabile da un qualsiasi store), che consente di collegarsi direttamente tramite smartphone e iPad; digitare: “Axios Registro Elettronico FAM”

Un saluto affettuoso a tutti coloro i quali stanno soffrendo, anche all’interno del nostro Istituto, con l’augurio caloroso che una pronta guarigione intervenga al più presto possibile.

Vi siamo vicini!

In attesa di poterci nuovamente incontrare di persona, porgo cordiali saluti a tutti: uniti ce la faremo!

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott.ssa Magda Zanon

Firma autografa sostituita a mezzo  stampa

ai sensi dell’art.3, comma 2 del D.Lgs. 39/93

Non è possibile inserire commenti.