Navigazione veloce

Avvio anno scolastico 2020/2021

Circolare n° 102

Istituto Comprensivo di Capiago Intimiano
Piazza IV Novembre – 22070 Capiago Intimiano CO
tel. 031461447 – fax 031561408 – CF 80013500139 -Cod.Mecc. COIC 811002
Posta Elettronica Certificata: coic811002@pec.istruzione.it
– Posta elettronica: coic811002@istruzione.it

Circolare n. 102

Capiago Intimiano, 14 luglio 2020

A tutti i genitori

pc a tutti i docenti, agli assistenti amministrativi, ai collaboratori scolastici

pc alle Amministrazioni comunali di Capiago Intimiano, Montorfano, Senna Comasco

Oggetto: avvio anno scolastico 2020/2021

L’avvio dell’anno scolastico 2020/2021 sta richiedendo il massimo sforzo da parte di tutti per ri-progettare e ri-organizzare spazi e tempi della scuola in modo tale da garantire la massima sicurezza durante tutte le attività, che si svolgeranno in presenza.

L’eccezionalità della situazione contingente, determinata dalla pandemia da SARS-CoV-2 porta infatti la scuola a dover riflettere su differenti modalità organizzative e didattiche che consentano la ripresa sulla base delle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, del Comitato Tecnico Scientifico istituito presso la Protezione Civile, al “Piano scuola 2020/2021” emanato dal Ministero dell’Istruzione.

A livello nazionale è in fase di predisposizione anche un “cruscotto informativo” che restituirà a livello regionale, provinciale, comunale e di singola Istituzione Scolastica quegli indispensabili dati di dettaglio sulla base dei quali potranno essere assunte le decisioni in merito all’avvio da parte dei vari soggetti istituzionali coinvolti: nel nostro caso le Amministrazioni comunali proprietarie degli edifici scolastici (con le quali abbiamo già svolto incontri per segnalare necessità ed esigenze di intervento e per concordare la disponibilità degli spazi) e la scrivente Dirigente Scolastica.

Il Comitato Tecnico Scientifico, inoltre, aggiornerà il proprio documento almeno due settimane prima dell’avvio dell’anno scolastico, considerando il quadro epidemiologico che si verrà a determinare in quella fase: potranno pertanto essere previste ulteriori misure di contenimento o, al contrario, potranno essere rese meno dure le misure già stabilite. La scuola, naturalmente, se necessario, rimodulerà sulla base degli aggiornamenti al documento tutto quanto già organizzato fino a quel momento.

La fondamentale misura contenitiva e organizzativa di prevenzione e protezione consiste nel distanziamento fisico e nell’evitare ogni forma di assembramento, ma ciò comporta l’uso di strategie differenti, in considerazione anche dell’età e dei diversi bisogni degli alunni, sulla base del loro sviluppo psico-fisico.

Nella scuola dell’infanzia non è previsto il distanziamento in quanto non solo impraticabile, ma anche inconciliabile con la naturale esigenza di stabilire contatti fisici con gli altri, perché è attraverso di essi che instaurano relazioni significative sia tra pari che con gli adulti. Distanziamento e uso della mascherina saranno obbligatori solo per gli adulti, come strumento di prevenzione (ai docenti e ai collaboratori scolastici potranno essere forniti altri dispositivi di protezione, secondo necessità e sulla base delle attività da svolgere: visiere, guanti, …)

L’assembramento in ingresso ed uscita sarà evitato con l’ampliamento dell’orario di ingresso e di uscita da parte dei bambini e con la verifica costante della sua efficacia. La presenza di genitori o altre figure parentali nella scuola dell’infanzia dovrà essere limitata al minimo indispensabile.

Le tre scuole dell’infanzia dell’Istituto stanno riorganizzando tutte le attività educative prevedendo gruppi stabili di bambini che abbiano sempre gli stessi adulti di riferimento e che dispongano di uno spazio interno con arredi e giochi opportunamente e frequentemente sanificati. In caso di bel tempo, saranno utilizzati quanto più possibile gli spazi esterni. I bambini non potranno più portare oggetti da casa, fino al perdurare della situazione di emergenza.

Nelle scuole primarie e secondarie probabilmente tutti, alunni e personale della scuola, dovranno portare le mascherine e mantenere il distanziamento fisico (l’aggiornamento del documento del Comitato Tecnico Scientifico (CTS) fornirà ulteriori istruzioni prima dell’inizio delle lezioni, sulla base dell’evoluzione della situazione sanitaria). Qualora il CTS dovesse confermare l’uso delle mascherine da parte degli alunni, queste dovranno essere fornite quotidianamente dalle famiglie (mascherine chirurgiche o mascherine “di comunità” lavabili).

Le quattro scuole primarie e le due scuole secondarie dell’Istituto stanno studiando ogni possibile soluzione che garantisca la ripresa delle attività didattiche sulla base delle prescrizioni fornite.

Stiamo ripensando all’uso degli spazi e alla suddivisione in classi e/o gruppi di apprendimento, sulla base delle capienze ridefinite alla luce non solo delle norme già vigenti in materia di sicurezza, ma anche dei protocolli sanitari per garantire il massimo contenimento possibile del rischio di diffusione del virus, attraverso il distanziamento fisico.

Potranno essere previsti diversi orari di ingresso e uscita, al fine di evitare assembramenti e non sarà possibile, per i genitori, accedere all’interno delle scuole.

Nei tre ordini scolastici saranno garantite pulizia ed igiene da parte dei collaboratori scolastici e saranno predisposti e resi vigenti protocolli di sicurezza, con particolare attenzione per tutte le possibili situazioni di criticità (ingresso, uscita, consumazione della merenda, ove previsto del pasto, intervallo, uso laboratori, ….)

Potranno anche essere previste soluzioni organizzative differenti per ciascuna scuola, sulla base degli spazi utilizzabili e delle unità di personale in servizio.

Tutto ciò comporta sia la necessità di valorizzare eventuali spazi già presenti a scuola, destinandoli ad altro utilizzo, sia la possibilità che i gruppi classe vengano riconsiderati su base numerica e a prescindere dal tempo scuola (settimana lunga/settimana corta nelle primarie e secondarie) al fine di garantire il distanziamento di un metro tra le bocche degli alunni e di due metri tra docente e alunno nello spazio di interazione della cattedra e al fine di poter modulare i “piccoli gruppi” da organizzare nella scuola dell’infanzia. Ogni possibile variazione sarà però limitata esclusivamente al periodo di controllo della diffusione del virus e verrà attivata solo nelle situazioni per le quali non vi sono altre strategie percorribili per garantire il servizio abituale.

Stiamo chiedendo alle Amministrazioni Comunali di risistemare e rendere disponibili per le scuole tutti gli spazi utilizzabili (anche quelli che in precedenza venivano concessi in uso ad esterni) e di rendere più sicuri e agibili i giardini e i cortili; ci stiamo confrontando e stiamo condividendo con loro le criticità per individuare soluzioni comuni e per riorganizzare i servizi (trasporto e refezione scolastica), sulla base delle indicazioni che ci vengono e ci saranno ulteriormente fornite dal Ministero della Salute.

Il Consiglio di Istituto ha già deliberato, nella seduta del 6 luglio 2020 l’avvio dell’a.s. con un orario ridotto per le prime due settimane, non solo per la grande attenzione che da sempre prestiamo all’accoglienza e all’inserimento di tutti gli alunni, ma anche per consentire la messa a punto di tutti i protocolli organizzativi e sanitari che si rendono indispensabili e che vanno, necessariamente, messi a punto sul campo, tramite la gestione corrente e quotidiana delle varie attività scolastiche.

Calendario scolastico deliberato dal Consiglio di Istituto in data 06/07/2020

SCUOLA DELL’INFANZIA

  • da lunedì 7 a venerdì 11 settembre 2020 dalle ore 8.00 alle ore 11.30

  • da lunedì 14 a venerdì 18 settembre 2020 dalle ore 8.00 alle ore 13.30

  • da lunedì 21 settembre 2020 dalle ore 8.00 alle ore 16.00 – infanzia Montorfano ore 16.15

SCUOLA PRIMARIA

  • da lunedì 14 a sabato 26 settembre 2020  – dalle ore 8.30 alle ore 12.30    – dalle ore 8.15 alle ore 12.15 primaria Intimiano

  • inizio mensa e rientri pomeridiani da lunedì 28 settembre 2020

SCUOLA SECONDARIA

da lunedì 14 settembre a mercoledì 16 settembre 2020

  • dalle ore 8.00 alle ore 11.00 orario ridotto per la settimana lunga

  • dalle ore 8.00 alle ore 12.00 orario ridotto per la settimana corta

da giovedì 17 settembre a sabato 26 settembre 2020

  • dalle ore 8.00 alle ore 12.00 orario ridotto per la settimana lunga

  • dalle ore 8.00 alle ore 13.00 orario ridotto per la settimana corta

  • da lunedì 28 settembre 2020 orario completo: – dalle ore 8.00 alle ore 13.00 settimana lunga     – dalle ore 8.00 alle ore 14.00 settimana corta

(Le presenti disposizioni potranno subire modifiche alla luce di diversa e successiva normativa nazionale e regionale in materia di contrasto alla pandemia da Covid-19).

Seguiranno, nel mese di settembre, informazioni più dettagliate sulla base dell’aggiornamento del “Cruscotto scuola” (per le capienze degli spazi con il distanziamento), del documento del Comitato Tecnico Scientifico e del Protocollo di sicurezza del Ministero dell’Istruzione.

Cordialmente

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott.ssa Magda Cinzia ZANON

(Firma autografa fornita a mezzo stampa

come da art. 3 D.Lgs 39 del 93 comma 2)

Non è possibile inserire commenti.